Israele prende protezione dal riconoscimento facciale

1 671

Mentre gli sviluppatori di Apple stanno lottando con un algoritmo di riconoscimento facciale nei loro smartphone, gli israeliani hanno sviluppato una difesa contro il marchio Apple. Un algoritmo speciale inganna la fotocamera in modo tale da non rilevare correttamente le caratteristiche del viso. Il risultato è l'incapacità di riconoscere un volto con un software specializzato.

Israele prende protezione dal riconoscimento facciale

Parlando con i media, il proprietario di D-ID Gil Perry ha assicurato al pubblico che l'algoritmo del programma con una probabilità di 90% avrebbe bloccato il riconoscimento facciale. Algoritmi Google, Facebook e Baidu non saranno in grado di correlare le foto digitali create dal programma di protezione con le caratteristiche facciali di una persona reale.

Израиль взялся за защиту от распознавания лицL'idea di creare una simile applicazione è venuta con l'autore nell'esercito. Dopo aver viaggiato in Sud America con un amico, lo sviluppatore ha ricevuto un ordine dai suoi superiori di non scattare foto durante il viaggio e di non pubblicare foto all'arrivo a casa. Quindi gli amici hanno deciso, senza violare il divieto del comandante, di far ricevere false informazioni agli algoritmi di riconoscimento facciale.

Израиль взялся за защиту от распознавания лицIl risultato è una società di recente costituzione che, avendo implementato un algoritmo speciale, proporrà nel prossimo futuro una soluzione ai problemi per molti utenti di Internet. Si spera che il programma per il mantenimento della privacy appaia nel prossimo futuro con gli utenti.

 

Leggi anche
Commenti
Translate »