La Terra attacca Marte con armi biologiche

3 017

Le controversie che circondano l'odissea nello spazio di Ilon Mask, che ha recentemente inviato la propria auto su Marte, non si placano. Il problema è che il roadster del miliardario americano è "accusato" di microrganismi terrestri che non sono stati neutralizzati prima di lanciarsi nello spazio.

La Terra attacca Marte con armi biologiche

Gli scienziati della Purdue University, con sede negli Stati Uniti, erano preoccupati per la mancanza di responsabilità per Elon Musk. Secondo i ricercatori, un'auto lanciata nello spazio e diretta verso il pianeta rosso rappresenta una minaccia per gli abitanti di Marte. In effetti, la mancanza di comunicazione con il pianeta non è garanzia che non ci sia vita su Marte. I rappresentanti della NASA hanno presentato un rapporto alla commissione planetaria sulla sterilità dell'elettronica spaziale e degli elementi portanti. E il roadster Ilona Mask andava oltre la competenza degli esperti.

Земля атакует Марс биологическим оружиемGli esperti sono fiduciosi che i microrganismi che presumibilmente hanno riempito la pelle e i sedili dell'auto possano sopravvivere su Marte e continuare a riprodursi lontano dal loro pianeta natale. La professoressa di cosmonautica alla Purdue University of America, Alina Alekseenko, crede che una copia della vita terrena sia andata su Marte con il roadster. Sembra esagerato, ma il significato nell'affermazione è visibile, se siamo d'accordo con la teoria dell'evoluzione di Darwin.

Земля атакует Марс биологическим оружиемCercando di eliminare la negatività del pubblico, Elon Musk ha affermato che il volo del roadster Tesla sul pianeta Marte si trascinerà per milioni di anni. Pertanto, la mancanza di ossigeno, radiazione solare radioattiva e bassa temperatura fungerà da sterilizzatore per l'auto. Ma, dato che gli astronauti scoprono i microrganismi in piena salute sul rivestimento delle stazioni spaziali, il problema delle armi biologiche di Ilon Mask non è ancora chiuso.

 

Leggi anche
Commenti
Translate »