Che cos'è l'outsourcing: vantaggi e svantaggi

616

L'outsourcing è un nuovo tipo di attività che le persone in giacca e cravatta offrono dallo schermo della TV, sui social network o su tutti i tipi di siti su Internet. Parlano magnificamente, ma è difficile coglierne l'essenza. Proviamo a spiegare in modo accessibile cos'è l'outsourcing, quali sono i suoi vantaggi e svantaggi.

Outsourcing (tradotto letteralmente dall'inglese "l'outsourcing») È un fornitore di servizi esterno. Se più semplice, l'outsourcing aiuta in qualche modo una persona fisica o giuridica, a pagamento.

Che cos'è l'outsourcing: vantaggi e svantaggi

Rispetto alle normali imprese che forniscono tutti i tipi di servizi, le società di outsourcing sono completamente adattate al datore di lavoro. Questo è un punto importante, dal momento che la maggior parte delle aziende, dopo aver dichiarato dall'esternalizzazione, lavora in modo autonomo, senza eseguire l'intera gamma di servizi concordata in anticipo.

Che cos'è l'outsourcing: negli esempi

La società ha bisogno di un dipendente per svolgere un lavoro una tantum, ad esempio conducendo un sondaggio di marketing o - acquisendo computer con la successiva configurazione di software. Gonfiare il personale non ha senso. Dopo tutto, devi inserire un posto vacante, assegnare uno stipendio, trasferire le tasse allo stato. Più facile attrarre un'azienda di outsourcing. Abbiamo registrato una scheda di responsabilità, firmato un accordo e ottenuto il risultato previsto.

Che cos'è l'outsourcing: vantaggi e svantaggi

Pertanto, nelle piccole e medie imprese sono attratti avvocati e commercialisti. Abbiamo studiato e compilato la documentazione, trasferita all'agenzia statale, segnalata, ricevuto il pagamento e arrivederci.

Vantaggi e svantaggi dell'outsourcing

Risparmio di tempo e denaro: qualsiasi imprenditore concorderà sul fatto che questa è una grande motivazione per l'azienda. Soprattutto quando l'outsourcing offre professionisti che conoscono il loro lavoro. Dato che il datore di lavoro ha il diritto di selezionare autonomamente gli interpreti, l'efficacia dell'attività è garantita.

Che cos'è l'outsourcing: vantaggi e svantaggi

La mancanza di esternalizzazione è la mancanza di coordinamento tra il contraente e il datore di lavoro. Se il datore di lavoro formula correttamente l'elenco delle attività e firma l'accordo corrispondente, non sorgeranno problemi. Le stesse rispettabili società di outsourcing insistono nel specificare condizioni chiare nel contratto. Privacy, requisiti per i candidati, elenco di opere e termini, misure di responsabilità e multe.

Avendo capito cos'è l'outsourcing e quanto sia interessante per le imprese, l'imprenditore giungerà sicuramente alla conclusione che il servizio è attraente. Non resta che scegliere un'azienda e negoziare. Esaminare il contratto standard, annotare l'elenco delle attività e aspettarsi il risultato.

Che cos'è l'outsourcing: vantaggi e svantaggi

I magnati delle imprese raccomandano di non concludere transazioni per telefono o con l'uso di comunicazioni video. Solo un contatto completo: un vero incontro con un partner commerciale. Una società di outsourcing che non ha un ufficio nella città di residenza del datore di lavoro è falso. Quando si tratta di privacy e denaro, non fidarti degli estranei, anche se sono mostrati in TV negli spot pubblicitari.

Leggi anche
Commenti
Translate »